La_Cucina_di_Gina

La cucina di Gioia Rosa, ricette dal carcere


La_Cucina_di_Gina

Abbiamo tutti almeno una cosa in comune: il cibo  e quando ci si deve arrangiare la cucina diventa un’arte

Alcuni giorni fa mi è arrivata per posta una delle numerose lettere che ci scambiamo regolarmente io e la mia amica Lucia. Più che lettere in realtà si tratta di veri e propri plichi perché, oltre alla corrispondenza personale, contengono tutti gli articoli che Rosa, Adina, Cinzia, Gina, Rossana, Rumyana e la tessa Lucia hanno prodotto fino a quel momento e che io mi incarico di inserire in questo sito. Grande sorpresa e grande ilarità quando tra i vari fogli scritti a mano mi sono imbattuto nelle ricette di Gina, come facevo ad inserirle in un sito che si chiama provocatoriamente l’Iconoclasta nato inizialmente con altri scopi? Con una buona dose di auto ironia, innanzitutto, ma poi, a pensarci bene, l’idea non mi è sembrata del tutto peregrina: il Quaderno di Lucia è una sezione del sito gestita autonomamente dalle detenute dove descrivono e raccontano, senza limitazione alcuna, gli aspetti essenziali di chi si ritrova a condurre parte della propria vita nelle condizioni di “ristrettezza”. Anche la cucina, quindi, e la nobilissima “arte di arrangiarsi” fanno parte di questo contesto, uno spaccato di “normalità domestica” voluta a tutti i costi che aiuta a capire ancor di più che chi sconta una pena è solo una persona che ha sbagliato, ma che soprattutto è una persona con i suoi valori e le sue esperienze che possiamo comunque condividere in ciò che è positivo

Pasta alla Checca (ricetta estiva)

Ingredienti per 4 persone:

  • mezzo chilo di pomodorini ciliegino
  • una buona quantità di basilico fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale e pepe q.b.
  • olio q.b.
  • mezzo chilo di pasta a scelta

Preparazione:

tagliare i pomodorini in 4 spicchi e spezzettare il basilico. Versare l’olio in un tegame e aggiungere gli spicchi d’aglio facendoli rosolare. Aggiungere i pomodorini tagliati, il sale e il pepe quanto basta, infine aggiungere il basilico e cuocere per 10 minuti.

Nel frattempo portare ad ebollizione in una pentola l’acqua per la pasta, cuocere la pasta al dente e scolarla, versarla nel tegame del condimento, amalgamare il tutto, cuocere ancora per qualche minuto e servire a tavola.

Buon appetito

Biscotti alla sbarra

Ingredienti:

  • mezzo chilo di farina
  • 50 grammi di burro
  • 3 uova intere
  • spremuta d’arancia
  • un bicchiere di zucchero
  • lievito per dolci

Preparazione:

disporre la farina a fontanella sul piano da impasto e creare un buco nel mezzo, rompere le 3 uova e versarle nel centro, aggiungere lo zucchero e iniziare l’impasto con le mani. Man mano versare il burro precedentemente sciolto, aggiungere il lievito e la spremuta d’arancia per quanto ne richiede l’impasto.

Lavorare l’impasto finché non diverrà omogeneo dopodiché tagliare dei pezzi e stenderli con il mattarello finché non si formerà un cerchio dello spessore di mezzo centimetro o poco più.

Realizzare delle forme a piacimento, posare i biscottini in una teglia imburrata o rivestita in carta da forno e infornare in forno caldo a 180° per circa 20-25 minuti.

N.B. Vi chiederete come facciamo noi a cucinare in carcere nelle celle? Facciamo le nostre ricette col fornelletto a gas da campeggio

Benvenuto e grazie per il tuo contributo